Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Navigando questo sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina della legislazione europea e clicca qui
La Carità
jesus-1

SETTIMANA  DI  PASSIONE

Gesù viene arrestato e una turba di gente lo segue, sembrano tanti avvoltoi intorno a una preda, pronti gettarsi su di Lui, uno per uno, Maria, chissà se Maria era presente, i Vangeli parlano che Maria seguiva Gesù sulla strada del Calvario, i loro sguardi si incrociano, i loro occhi si sono incontrati cosa hanno espresso?. No, Maria, Betlemme non è tornata! Questa non è la mangiatoia, ma la croce; qui non vi è una nascita, ma una morte; questo non è un giorno in cui si gioisce allegramente con i pastori, ma è l'ora di una morte in compagnia di ladri. No, non è Betlemme: è il Calvario.
Betlemme è Gesù come tu, madre sua senza peccato, hai saputo darlo al mondo; Il Calvario è Gesù come il mondo peccatore ha saputo ridartelo indietro. Qualcosa è intervenuto tra il Tuo darlo, presso una mangiatoia, e il tuo riaverlo, presso una croce: quel qualcosa sono i nostri peccati. Maria, questa non è la tua ora, ma la nostra ora di malvagità e di peccato. Se non avessimo peccato, la morte non aleggerebbe ora, con le sue oscure ali sopra il Suo corpo insanguinato; se non fossimo stati pieni di orgoglio , la corona di spine non sarebbe stata mai intrecciata perché Lui espiasse al nostro posto, se fossimo stati meno ribelli nel percorrere la larga strada che porta alla distruzione, i Suoi piedi non sarebbero mai stati trafitti con i chiodi; se fossimo stati più docili alla Sua voce di pastore che ci chiamava, per non farci cadere fra le spine e i cardi, le Sue labbra non sarebbero state riarse; se fossimo stati più fedeli, le Sue guancie non sarebbero state infiammate dal bacio di Giuda. Maria, noi ci troviamo tra la Sua nascita e la Sua morte redentrice. Tutto è compiuto, e lo accoglierai fra le Tue braccia, non pensare che sarà bianco come quando venne dal Padre, sarà rosso, poiché viene da noi. Le ultime gocce di sangue cadono dal grande calice della Redenzione macchiando il legno della croce e le pietre, che si spaccheranno inorridite; eppure una sola goccia di questo sangue è sufficiente per redimere diecimila mondi. Maria, Madre nostra, perdonaci, se con i nostri peccati abbiamo cambiato la Tua Betlemme in un Calvario. Chiedi a Gesù, in questi ultimi attimi rimasti di concederci la grazia di non crocifiggerlo più e di non trafiggere più il Tuo cuore con sette spade. Perdonaci Madre, perdonaci Padre, perdonaci principalmente Tu, Gesù.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
ico facebook